15 agosto 2012

Col culo sui gradini dell'Apple Store di Sydney

Son tutti uguali gli Apple Store del mondo.
E con la wireless gratis, conditio sine qua non connettersi sarebbe impossibile.
(oh monsieur LaPalisse!)
Io con l'Air, l'AM con l'iPad: due nerd, ma molto stilosi.



Soprattutto decisamente affamati, alla continua geolocalizzazione che ci trovi un posto che
a) non ci spenni - la vita a Sydney è cara, c'è poco da fa'
b) sia decente - il rischio di ruttare glutammato monosodico tutto il pomeriggio è concretissimo
c) non puzzi di olio di canola - con cui friggerebbero e cucinerebbero anche la propria madre.

Non saprei racchiudere Sydney in un aggettivo che non sia "americana", nel senso di continente. Ho visto Monterrey, New York, Rio de Janeiro, Città del Messico, Columbia in ogni strada di Sydney. Forse è un po' impersonale, ma ariosa e piena di verde. Distanze e urbanistica inconcepibili per un'europea.

La gita a Sydney termina oggi, ci si sposta verso Brisbane con il primo aereo di domani mattina.