19 giugno 2012

Scipione l'Africano esportò il couscous fino in Europa, ne sono certa


-Ciccio! Scipione l'Africano in confronto a noi di Cuneo era!-
Franco&Ciccio

Come ogni estate, a giugno, Bologna si infuoca. Quest'anno la settimana bollente l'hanno chiamata Scipione. Forse si credono simpatici.
Il cielo azzurro scolora in un grigio afoso, appesantendo la gravità, e l'aria si satura di smog. Sembra di respirare dentro un bicchiere di acqua e anice, eh già. Si scioglie il trucco, si indossano i pantaloni corti riciclati da un paio di vecchi jeans, spuntano le unghie dei piedi smaltate di arancio dentro i sandali di cuoio. Sugli autobus è un prenderci, tra il sedersi per miracolo e l'aria condizionata che funziona una volta sì e tre no.
Appare sudore rorschachiano sulle magliette.
Fa caldo e si fa di tutto per risparmiare energie e liquidi, ignorando i soliti servizi microcefali sul "non uscire di casa nelle ore più calde - bere molti liquidi - mangiare leggero - rinfrescarsi spesso". 
Mi sa che ci hanno preso davvero per stupidi.

La ricetta anti-caldo del giorno è di una facilità vergognosa, ma permette di risparmiare veramente un sacco di tempo e sbattimento. Quasi zero fornelli e un bel riciclo di verdure, legumi, spezie e frutta secca.

Couscous A Risparmio Energetico
Ingredienti per quattro persone

Un bicchiere (circa 200 gr) di couscous di orzo
Un bicchiere (circa 200 ml) di acqua bollente poco salata
Una zucchina scura
Una carota
Due pomodori (o cinque-sei datterini)
Mezzo barattolo di lenticchie bio
mezzo barattolo di ceci bio
Due cucchiai abbondanti di yogurt di soia (o anche yogurt bianco normale)
Una manciata di uvetta bio
Un cucchiaio di mandorle spellate
Un cucchiaino di semi di papavero
Curry
Olio evo
Menta fresca
Basilico
Sale



Tagliare a dadini i pomodori, le zucchine, le carote e condirli con poco olio, il basilico, la menta e il sale. Aggiungere le lenticchie e i ceci scolati. Emulsionare in un bicchiere lo yogurt con il curry, i semini e un filo di olio per legare, ne basteranno poche gocce Condire le verdure e far riposare.
Versare il couscous di orzo in una ciotola e coprirlo con l'acqua bollente salata, un coperchio e farlo riposare cinque minuti.
Unire tutto in un ciotolone capiente, condire con l'emulsione, aggiungere la frutta secca dopo aver tritato le mandorle e aggiustare di sale se necessario.
Far riposare una mezz'ora e mangiare svogliatamente.
Senza musica, che fa caldo anche quella con questo tempo.